Richiedo Asilo Artistico #2 / Open Call

Richiedo Asilo Artistico #2 / Open Call

In\Visible Cities + Museo Leonardiano

IL BANDO

Il seguente bando, promosso da In\Visible Cities Festival in partnership con il Museo Leonardiano di Vinci è aperto a singoli artisti, gruppi di artisti, collettivi, compagnie interessati a partecipare al Festival a Gorizia e a svolgere un periodo di ricerca a Vinci proponendo opere d’arte multimediali: performance dal vivo o installazioni.

La performance/installazione dovrà prendere spunto dalle opere e dagli archivi del museo di Vinci – http://www.museoleonardiano.it/ e dovrà riguardare il Focus 2019 della quinta edizione di In\Visible Cities – “Leonardo: immagini dal futuro. Arte e scienza immaginano il mondo che verrà”. La Commissione artistica selezionerà artisti che proporranno opere atte ad esplorare i complessi rapporti tra arte e scienza, discipline che, nel passato come nel presente, immaginando il futuro modificano l’immaginario collettivo.

Gli artisti selezionati avranno la possibilità di lavorare all’interno del Museo di Vinci in cui sono in esposizione modelli costruiti sulla base dei disegni e delle annotazioni di Leonardo – Le macchine di Leonardo. Gli artisti saranno invitati a lasciarsi ispirare dalle opere e dalle suggestioni dei materiali digitali e d’archivio per fornire un’interpretazione in chiave contemporanea, con l’uso dei new media e della scienza applicata alle pratiche artistiche, del pensiero leonardiano.

Art. 1 Finalità del bando »
Il presente bando selezionerà artisti/compagnie/collettivi che propongono uno spettacolo, una live performance o un’installazione multimediale che si configuri effettivamente come un progetto multimediale, all’interno del quale promuovere l’interazione tra media e linguaggi differenti (performance, videoproiezioni, fotografie, parole, suoni, testi ecc.) con particolare attenzione alle possibilità espressive offerte dalle nuove tecnologie che si basano sull’informatica, sul web, sulla virtualità, sul rapporto uomo-macchina, sui social media.
Saranno privilegiati i progetti site-specific, capaci di svilupparsi in spazi non teatrali (in particolare negozi, sfitti e operanti, cortili interni, piccole piazze), lavorando sul rapporto tra performer, elementi multimediali e spazi urbani, anche in rapporto con il territorio e i suoi abitanti.

L’edizione 2019 del Festival, dedicata al 500entenario della morte di Leonardo da Vinci, selezionerà artisti le cui opere avranno come focus i complessi rapporti tra arte e scienza e privilegerà opere il cui ambito di indagine si indirizza verso la seguente area tematica:

– “Leonardo: immagini dal futuro. Arte e scienza immaginano il mondo che verrà”

Art. 2 Periodi e Sedi »
Gli artisti selezionati saranno invitati a prendere parte a due periodi di residenza:
– Vinci (Firenze): giugno 2019 (Museo Leonardiano)
– Gorizia: 1-14 luglio (In\Visible Cities)
Il comitato artistico deciderà quando invitare gli artisti/compagnie selezionati, sulla base del progetto, della programmazione artistica complessiva e degli spazi più adeguati da mettere a disposizione dei partecipanti.

La performance/spettacolo o l’installazione dovranno essere presentati al pubblico all’interno del programma di In\Visible Cities in una o più date da concordare.

Art. 3 Partecipanti »
Il bando è rivolto a tutte le espressioni artistiche performative che utilizzano la multimedialità nella loro pratica. È ammessa la partecipazione di gruppi di artisti. Tutti i partecipanti devono essere maggiorenni al momento dell’inizio della residenza. Gli artisti possono essere di qualsiasi nazionalità, residenti in Italia o all’estero.

Art. 4 Principali criteri di selezione »
− livello qualitativo e di originalità della proposta;
− coerenza della proposta progettuale rispetto alla linea artistica dei festival;
− coerenza della proposta progettuale rispetto al focus 2019 “Leonardo: immagini dal futuro. Arte e scienza immaginano il mondo che verrà”;
− fattibilità del progetto sul piano dei costi, dei tempi, dell’attrezzatura tecnica e della logistica;
− curriculum artistico;
− potenzialità di sviluppo e riproposizione degli spettacoli/ performance/opere multimediali in altri contesti.

Art. 5 Candidature »
Le candidature dovranno essere inviate utilizzando l’apposito modulo on-line al seguente indirizzo: invisiblecities.eu/call-invisiblecities-2019
entro e non oltre lunedì 13 maggio 2019.

Per essere ritenuta valida ogni candidatura dovrà essere corredata di:
– descrizione del progetto, se possibile corredata da fasi di studio ed eventuali video o foto;
– descrizione del lavoro da svolgere durante la residenza, con indicazione di un piano di lavoro di massima, incluse eventuali attività da svolgere in partecipazione con la cittadinanza indicando chiaramente numero e tipologia di soggetti da coinvolgere;
– descrizione della compagnia, biografia e sito internet;
– scheda tecnica dettagliata;

I documenti sono da caricare direttamente nell’e-form.

Per ulteriori informazioni o problemi con il modulo on-line è possibile contattare il seguente indirizzo mail: segreteria@quarantasettezeroquattro.it

Art. 6 Commissione »
Tutti i progetti proposti saranno valutati da una commissione artistica composta dai rappresentanti delle associazioni partner.
Il giudizio della commissione sarà insindacabile, i risultati della selezione saranno resi noti entro lunedì 27 maggio 2019 tramite e-mail (ai vincitori) e pubblicazione sul sito:
– invisiblecities.eu/call-invisiblecities-contaminazionidigitali-2019

Art. 7 Condizioni »
Agli artisti/gruppi/compagnie selezionati sarà corrisposto un compenso lordo complessivo
– di euro 1.700,00 comprensivo di tutte le spese per i due periodi di residenza a Vinci e a Gorizia

Il Festival si farà carico dell’alloggio degli artisti (max 3 persone nel caso di gruppi di artisti e compagnie) che risiederanno in spazi condivisi, messi a disposizioni dagli organizzatori.
A Gorizia alcuni artisti/compagnie potranno essere accolti dai cittadini che aderiranno al progetto di ospitalità “Gorizia Città Visibile”.

I costi di vitto e trasporto restano a carico dell’artista/gruppo/compagnia.
Eventuali incassi andranno interamente a favore delle organizzazioni che si occuperanno di sostenere i costi SIAE.
Le eventuali spese di agibilità saranno a carico del gruppo/compagnia.

Gli artisti/gruppi/compagnie selezionati s’impegnano a risiedere continuativamente nei luoghi assegnati loro per la residenza per il periodo che verrà individuato e concordato.

Gli artisti/gruppi/compagnie selezionali s’impegnano a inserire su tutti i materiali promozionali, informativi e nei crediti relativi allo spettacolo/performance la dicitura “con il sostegno di In\Visible Cities. Urban Multimedia Festival” e al logo laddove possibile.

 

Scarica il bando

E-FORM