Vedere per (non) credere: storie di inganni, truffe e falsità

Sabato 30 giugno ore 21.30
Domenica 1 luglio / Ore 21.30 e 23.00
Riva Torre / Lato Duomo – durata complessiva 60’

Corti sotto le stelle

Vedere per (non) credere: storie di inganni, truffe e falsità

a cura di ShorTS International Film Festival

shorts_festival


 

Tra selfie, Instagram Stories, foto e screenshot, milioni di utenti al giorno riprendono e raccontano le proprie vite. Lo fanno creando un’autentica narrazione della quotidianità che, agli occhi di amici, parenti e followers, coincide al 100% con la vita vera dell’autore. Siamo quindi ormai abituati ad vivere una realtà fittizia e spezzettata, in cui tenere assieme tutti i pezzi diventa davvero un’impresa e sentirsi smarriti non è di certo un’anomalia.
ShorTS International Film Festival propone una selezione di 9 cortometraggi che riflettono attorno a questa sensazione di spaesamento, all’impossibilità di decifrare una realtà sempre più sfuggevole, agli imprevisti a cui una quotidianità di questo tipo può portare.

2016
EDIT > UNDO di Daniel Clements
Canada, 2015, 17’
Su internet, uno sconosciuto qualsiasi attira Bill su un sito di incontri per flirtare con lui. All’interno dello stesso sito, Bill trova il profilo della sua ragazza: sta cercando altri uomini. Infuriato crea un proprio profilo e, per vendicarsi, comincia online una guerra fredda sulla sua relazione.

THE GIRLFRIEND EXPERIENCE di Mark Kunerth
USA, 2014, 7’
Quando un ragazzo con il cuore spezzato si rivolge ad internet per dimenticarsi della sua ex ragazza, ottiene molto più di quanto si aspettava.

2017
#SELFIE di David M. Lorenz
Germania, 2016, 7’
Una giovane coppia in vacanza a Berlino: tutto è perfetto, ma poi lui decide di fare un selfie…
La fine di una relazione vista attraverso un telefono cellulare.

FALSE FLAG di Asier Urbieta
Spagna, 2016, 11’
Adem Lethani è stato torturato e si trova in un garage abbandonato con le mani legate. Mentre cerca di rompere le corde, un fuoristrada entra nel garage e qualcuno accende la luce.

2018
ISOS IMAI EGÒ di Dimitris Simou
Regno Unito 2017, 6′
Dimitris è nato e cresciuto ad Atene, in Grecia. Si è trasferito a Londra per studiare e lavorare come animatore. Isos imai egò è stato mostrato in anteprima al London Film Festival ed è, ad oggi, il suo lavoro più personale.

FLOWER FOUND! di Jorn Leeuwerink
Paesi Bassi 2017, 7′
Un bel fiore rosso si erge nel mezzo della foresta. Quando improvvisamente sparisce, Topo è molto triste. Uccello accompagna Topo nella foresta per cercarlo e altri animali si uniscono a loro. Quando pensano di averlo ritrovato, le cose iniziano a sfuggire loro di mano.

TRANSMISSION di Varun Raman, Tom Hancock
Regno Unito 2017, 17′
Varun Raman e Tom Hancock sono un duo di registi e sceneggiatori con base a Bristol, nel Regno Unito. Avendo girato due cortometraggi di preparazione a budget nullo, Transmission è il loro “biglietto da visita”, girato in 35mm.

IDENTITY PARADE di Gerard Freixes Ribera
Spagna 2017, 4′
Drew è evaso e sta perseguitando Melinda… Ma chi si nasconde dietro la maschera?

9 PASOS di Marisa Crespo Abril, Moisés Romera Pérez
Spagna 2017, 7′
Il padre di Saul è stufo di essere svegliato dal figlio, che ogni notte deve fare pipì. Stavolta gli insegnerà ad essere un vero uomo.


 

SHORTS
Arrivare alla 19° edizione consecutiva per un festival cinematografico significa essere ormai un evento consolidato con una forte e propria identità, ma allo stesso tempo capace di rinnovarsi e ampliare la propria offerta esplorando nuove realtà e mettendosi alla prova con nuove sfide.
Per questo motivo ShorTS IFF è alla continua ricerca di nuovi panorami cinematografici da esplorare e sui quali proporre un momento di riflessione. Tuttavia per il festival rimane un punto fondamentale essere riconosciuto come luogo di incontro tra professionisti del settore e giovani emergenti dove possano fondarsi le basi per future collaborazioni.
Il festival ha da sempre come obiettivo la promozione del cinema giovane italiano ed internazionale, grazie ad un programma di qualità ricco sia nei contenuti filmici sia per quanto riguarda le attività culturali e collaterali previste.