Tutto nel mondo è… fake

Domenica 1 luglio / Ore 21.30
Cortile Palazzo Locatelli – 45’

Concerto lirico con videoproiezioni

Tutto nel mondo è… fake

a cura di Piccolo Opera Festival FVG/

Oliviero Giorgiutti e Dario Berchich, baritoni /
Daniele Russo, pianoforte /
videoproiezioni di Andrea Colbacchini (Quarantasettezeroquattro)

LOGO-2018-cmyk


 

Un mini programma lirico sulle fake news nel mondo dell’opera; Calunnie, intrighi, travestimenti sono il sale delle trame operistiche fondamentali per influenzare l’opinione privata e pubblica dei personaggi. Principale macchinatore è la voce del buffo, protagonista doppio di questo concerto con alcuni fra i più celebri duetti tratti dal repertorio brillante da Rossini, Donizetti e Verdi.

Programma

G. ROSSINI (1792-1868)
da La cambiale di matrimonio
Duetto: Dite presto, dove sta questa gran difficolta?

G. VERDI (1813-1901)
da Falstaff
Duetto e aria: Signore, v’assista il cielo!…È sogno o realtà?

G. ROSSINI (1792-1868)
da Il barbiere di Siviglia
Aria: La calunnia è un venticello

G. DONIZETTI (1797-1848)
da L’elisir d’amore
Aria: Udite, o rustici!

G. ROSSINI (1792-1868)
da La Cenerentola
Duetto: Un segreto d’importanza

G. DONIZETTI (1797-1848)
da Don Pasquale
Duetto: Cheti, cheti immantinente


 

OLIVIERO GIORGIUTTI – baritono
Oliviero Giorgiutti, nato nel 1972, si diploma prima in oboe poi in canto, perfezionandosi in seguito con Raina, Kabaiwanska, Rokwell Blake, Renato Bruson e Ruggero Raimondi. La sua carriera inizia come vincitore prima del concorso internazionale As.Li.Co di Milano, poi del concorso internazionale “Toti dal Monte” di Rovigo e del concorso “Comunità Europea” di Spoleto, grazie ai quali interpreta i suoi primi ruoli importanti: Ford nel “Falstaff” di G. Verdi, Sharpless nella “Madama Butterfly” di G. Puccini, Germont ne “La Traviata” di G. Verdi, opera poi rappresentata anche nei maggiori teatri giapponesi, fra cui il Bunka Kaikan di Tokyo. Da allora ha interpretato alcuni dei celebri ruoli del suo in numerosi teatri in Italia e all’estero. Ha inoltre partecipato alla prima esecuzione italiana di diverse opere di autori italiani e stranieri, tra cui ricordiamo: “Il diario di Nijinsky” del compositore ungherese Detlev Glanert e la “Missa Lorca” di C. Margutti al Festival MITO SettembreMusica, oltre a diverse opere da camera della rassegna MICRON.

DARIO BERCHICH – basso/baritono
È nato a Rijeka. Si è diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, nella classe del prof. C.A.V. Terranova. Ha anche studiato con il prof. S. Stojanov, e attualmente con il prof. D. Vejzović. Ha completato il masterclass Verdi Opera Studio a Parma, e corsi di perfezionamento della tecnica vocale e interpretazione con il professor Nelli Manuilenko e Dunja Vejzović. Nel 2008 ha vinto il primo premio al Concorso internazionale di canto Lazar Jovanović a Belgrado.
Fa parte dell’ensemble del Teatro Nazionale Ivan pl. Zajc di Fiume come solista di canto: La Traviata, Nikola Subic Zrinjski, Tosca, Rigoletto, La Gioconda, Pagliacci, Ape Maia, Macbeth, Il Barbiere di Siviglia, Madama Butterfly, Casanova in Istria, Adriana Lecouvreur, La Forza del Destino, Marco Polo, Faust, Vita di Parigi, Foglia sul tetto, Amadeus, Galileo Incatenato. Per due anni è stato rappresentante della Croazia al Festival Internazionale dell’Opera, dell’Opera e del Musical a Kiev. Come solista e in visita coro solista, ha tenuto concerti in tutta la Croazia e in Bosnia ed Erzegovina.

DANIELE RUSSO - pianoforte
Daniele Russo nasce nel 1984. A dodici anni inizia lo studio del pianoforte privatamente; entra successivamente al conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine, dove consegue il diploma di pianoforte nel 2009. Ha partecipato a diverse masterclass con Bruno Canino, Riccardo Risaliti, Daniel Rivera e Giorgio Lovato. Suona in diverse formazioni cameristiche, e ha esperienza come accompagnatore di cantanti lirici e strumentisti. Attualmente frequenta il triennio di Composizione e il biennio di Pianoforte presso il conservatorio di Udine; è stato titolare nel 2015 e nel 2017 di una borsa di studio come pianista accompagnatore presso lo stesso conservatorio.