Tra la Jungle e il CARA. Vite sospese in attesa di giudizio

17 maggio 2017, ore 17.00
mediateca provinciale di gorizia, via bombi 7

Tavola rotonda e
Proiezioni

Trieste e Gorizia, vite precarie di migranti in stazione e tra i boschi /
Cortometraggio di Samuele Borlandi
ColOURs / Estratti dal documentario di Elisa Cozzarini
Un fragile asilo. Storia di un rifugiato in fuga dalla guerra /
regia Marco Coslovich, produzione ICS Trieste, in collaborazione con ANED Pordenone,
Fondazione Caritas Trieste, realizzazione Gruppo Zero

Una tavola rotonda che si propone di mettere a disposizione della cittadinanza una piattaforma
di discussione sugli attuali sistemi di accoglienza offerti ai richiedenti asilo nel Goriziano e intende
stimolare il dibattito sulle proposte future di accoglienza e di integrazione. Stimoli per la
riflessione e il dialogo verranno anche da alcuni brevi video che mettono in luce aspetti positivi e
contraddizioni dell’accoglienza in Friuli – Venezia Giulia.

Un fugace ma intenso viaggio tra i luoghi di vita e di ritrovo dei richiedenti asilo, tra i centri
di accoglienza e la “jungle” lungo le rive del fiume Isonzo.

Parteciperanno:
Francesca Colombi – assessore ai Servizi Sociali, Educazione, Politiche giovanili e Comunicazione del Comune di Gradica d’Isonzo
Matteo Valentinuz – UNHCR – Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati

I rappresentanti di:
ICS-Ufficio Rifugiati Onlus sezione Cormons
Caritas – Gorizia
Consorzio “Il Mosaico” – Gorizia
Associazione “Insieme con Voi” – Gorizia

Samuele Borlandi
Elisa Cozzarini
Patrizia Del Col ANED Pordenone

coordinamento:
Chiara Perini (Quarantasettezeroquattro)