Tavola rotonda

Tavola rotonda e dibattito

Sala Civica

Venerdì 3 novembre ore 17.30

 

L’arte multimediale e le pratiche sociali: strumenti necessari per rafforzare reti e ampliare il senso di comunità

Le comunità sono organismi viventi, cambiano e si trasformano costantemente. Gli individui che ne fanno parte portano con sé il potenziale per attivare inarrestabili e infinite direzioni di mutamento. L’arte multimediale e le pratiche sociali offrono ai cittadini/e l’opportunità di sviluppare linguaggi condivisi, permettono una più facile ed immediata integrazione e danno l’opportunità di attivare progetti partecipati coinvolgendo potenzialmente l’intera comunità, inclusi migranti, richiedenti asilo e rifugiati.

Con la partecipazione di:

Miha Horvat – MFRU – International Festival of Computer Arts in Maribor (Slovenia)

Jana Milovanovič – Terra Vera – associazione culturale slovena che sviluppa progetti di integrazione e comunità attraverso l’inserimento professionale di richiedenti asilo e rifugiati nell’ambito dell’artigianato artistico

Serena Gramizzi – produttrice per la Bo Film del documentario “Un paese di Calabria” in cui il paese disabitato di Riace si è rianimato grazie alla presenza dei migranti

Compagnia teatrale DAF e partecipanti alla performance teatrale multimediale frutto della residenza artistica per il festival Contaminazioni Digitali a Cormòns (1 – 5 novembre 2017)

ICS – Consorzio Italiano di Solidarietà Ufficio Rifugiati con il contributo dei richiedenti asilo ospiti a Cormòns, Gabria e Sagrado – un progetto di prima