Tamburi di Topolò + Izland

Sabato30 giugno / ore 22.00
Piazza XXIV Maggio – 45’

Concerto multimediale

Tamburi di Topolò + Izland Studios


 

Bidoni da 200 litri, a cui si affiancano basso, batteria e suoni sintetici per creare una performance all’insegna del ritmo, aperta a collaborazioni e contaminazioni.
Ormai famosi in tutta la regione per i loro spettacoli coinvolgenti, i Tamburi di Topolò propongono per la prima volta, in esclusiva a Contaminazioni digitali, una performance live in cui ritmo e musica dialogano con le videoproiezioni – sempre a cavallo tra analogico e digitale – curate da Izland Studios.


 

Les Tambours de Topolò nascono nel 2000, nel contesto della Stazione di Topolò/Postaja Topolove. Nell’arco di 17 anni di attività si sono esibiti in varie località d’Italia e d’Europa, proponendo performance in continua mutazione ed evoluzione, anche in collaborazione con musicisti ed artisti di livello internazionale.

Gli Izland sono un duo, composto da Gašper Milkovič Biloslav e Marko Vivoda, che sviluppa approcci innovati al live VJ-ing, distanziandosi dalla pura creazione digitale. La particolare esperienza analogica del loro lavoro deriva da un flusso di imamgini che utilizza la tecnologia come mero strumento per la presentazione delle loro creazioni visive.
I loro progetti prevedono la creazione di realtà visive astratte che sperimentano varie tecniche, per lo più analogiche. Traendo ispirazione da esperimenti chimici, opere interattive, film sperimentali e animazione, i principi della cimatica e dei gadget meccanici, creano performance visive dal vivo nonché installazioni e visual per concerti e spettacoli dal vivo.