Master class di social media storytelling

condotta da Simone Pacini

Un’intera giornata teorico/pratica volta ad acquisire metodologie e trucchi per la gestione creativa dei social network (Facebook, Instagram, Twitter, Vine, Storify). La masterclass prevede una parte di aula e una di “incursioni 2.0” tra gli eventi di In\Visible Cities Multimedia Festival. In particolare affiancheremo, nel massimo rispetto dell’atto artistico, il debutto dello spettacolo LE CITTà [IN]_VISIBILi un progetto multimedia di Tiziano Panici, al fine di creare i nostri racconti digitali.

Tra gli argomenti trattati:
• Perché è importante fare storytelling con i social media
• Alla ricerca dell’empatia: socializzare un evento dal vivo creando “engagement”
• L’hashtag: uno strumento fondamentale per creare un nuovo rapporto fra imprese culturali e territorio

 

DOCENTE

Simone Pacini si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito teatrale e culturale. Dopo la laurea frequenta il Master in Management per lo spettacolo alla SDA Bocconi di Milano. Dal 2006 al 2008 lavora per le Edizioni Ubulibri. Nel 2003 incontra l’associazione Carte Blanche di Volterra e da allora collabora alle attività della Compagnia della Fortezza e all’organizzazione del festival VolterraTeatro (Premio Rete Critica 2014 per la miglior strategia di comunicazione virale). Ha fondato nel 2004 Il Grido, rivista di cinema in seguito diventata portale web. È redattore della testata giornalistica teatrale on-line Krapp’s Last Post e membro di Rete Critica. Da anni “agitatore del web”, nel 2008 concepisce il brand fattiditeatro che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione teatrale 2.0. Alla fine del 2011 nascono due nuovi progetti: il bed & breakfast teatrale Giorni felici e il format #comunicateatro, workshop su teatro e comunicazione 2.0. Dal 2012 collabora col Teatro dei Venti di Modena per il festival Trasparenze, come consulente e coordinatore dei laboratori della Konsulta, e con Urban Experience con la quale ha realizzato vari progetti. Nel 2013 è stato il blogger ufficiale del laboratorio itinerante #teatrosu2piedi promosso dal Teatro Metastasio di Prato e dalla Regione Toscana. Dal 2013 collabora con Teatro Akropolis di Genova in occasione del festival Testimonianze ricerca azioni. Negli ultimi anni è stato community manager, tra gli altri, per il progetto ECCì El Grito Christmas Circus promosso dalla Fondazione Musica per Roma, per lo spettacolo Il grande mago prodotto da Società per Attori e per l’uscita del film Short Skin regia Duccio Chiarini distribuito da Good Films. È stato docente per Università di Bari, Università di Milano, Link Theatre, IED e Federculture (Roma). Come influencer e storyteller è stato coinvolto in progetti del Teatro alla Scala/Unicredit, della Regione Umbria e del Teatro Pubblico Pugliese. Da maggio 2014 compare nella lista dei 100 esperti di social media più influenti di Twitter stilata dal blogger e consulente 2.0 americano Evan Carmichael. Da circa un anno ha iniziato a realizzare progetti e tenere lezioni e workshop di Social Media Storytelling con, tra gli altri, FederGat per I Teatri del Sacro e il Teatro dell’Archivolto.

DURATA E GIORNI
29 maggio 2016 / 10.00-22.00

NUMERO PARTECIPANTI
10 min – 20 max

LOCATION
ex Osteria Lanterna D’Oro, Borgo Castello, Gorizia

COSTO
40 €

MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Le iscrizioni al workshop chiudono il 22 maggio 2016.
Per iscriversi è necessario effettuare un bonifico bancario versando l’intera quota del workshop. Successivamente inviare una mail a segreteria@quarantasettezeroquattro.it indicando: nome, cognome, titolo del workshop allegando copia del bonifico bancario.

ASSOCIAZIONE QUARANTASETTEZEROQUATTRO

Unicredit Banca, Agenzia Gorizia Corso Italia
IBAN: IT 86 V 02008 12400 000101174360
OGGETTO: Quota workshop Invisible Cities