Gorizia Città Visibile

GORIZIA CITTA’ VISIBILE

I goriziani aprono le loro porte allo spettacolo

Ogni anno, il centro di Gorizia, le sue strade e piazze, gli spazi espositivi e i teatri, i locali e i negozi sfitti diventano le location di un festival capace di portare arte e spettacolo in mezzo alla vita quotidiana. Un festival al contempo popolare e aperto alla sperimentazione, in cui proporre riflessioni sui temi dell’attualità attraverso linguaggi artistici e tecnologici innovativi, divertenti, coinvolgenti.

Per la sua quarta edizione, In\Visible Cities, con il sostegno del Comune di Gorizia, della Camera di Commercio della Venezia Giulia e di Confcommercio Gorizia, si propone di diventare ancora più diffuso sul territorio, coinvolgendo la cittadinanza e lanciando una sfida: aprire i luoghi privati di vita e di lavoro e farli diventare spazi di residenza per artisti, videomaker e musicisti, luoghi di spettacolo, contesti per favorire la contaminazione artistica e multimediale.

L’obiettivo del Festival è quello di aprire al pubblico cortili, giardini, androni, loft, saloni, laboratori, negozi dando la possibilità a cittadini e visitatori di scoprire la Gorizia “invisibile”. Al contempo si vuole rendere questi spazi luoghi di conoscenza, spazi di condivisione, in cui realizzare piccole installazioni, performance o concerti in un’atmosfera intima, in cui saranno i goriziani stessi ad accogliere artisti e pubblico.

Il festival si svolgerà dal 15 al 28 ottobre. Gli artisti invitati potranno fermarsi in residenza per periodi diversi, che potranno variare da pochi giorni all’intero periodo, in accordo con gli ospitanti. Alcune installazioni saranno visitabili per tutto il periodo, altre soltanto nei due weekend, durante i quali si svolgeranno anche performance, spettacoli e concerti.

I cittadini di Gorizia sono invitati a collaborare in diversi modi, secondo le proprie disponibilità, e secondo la propria voglia di mettersi in gioco.
E’ possibile:
a) rendersi disponibile ad ospitare uno o più artisti in residenza offrendogli un posto letto, la colazione e un po’di chiacchiere per aiutarlo ad orientarsi e a “capire” la città. Il periodo di residenza potrà variare di durata, a seconda delle disponibilità;
b) rendersi disponibile ad ospitare una installazione/performance/proiezione realizzata da un artista invitato dal festival. Potranno essere messi a disposizione cortili interni, spazi della casa (saloni, open space, terrazze) sufficientemente grandi da ospitare almeno una decina di spettatori, laboratori o spazi commerciali;
c) offrire sia ospitalità all’artista che spazio a disposizione per la realizzazione dell’installazione/performance.

In tutti i casi, si verrà a creare una collaborazione tra il festival e i cittadini che aderiranno al progetto, con il fine di condividere il profilo degli artisti invitati e la tipologia di installazioni e performance.
Chi aderirà al progetto sarà menzionato nelle pagine del programma dedicate a “Gorizia Città Visibile” e avrà un pass speciale per l’accesso gratuito agli eventi a pagamento del Festival.

Comune di Gorizia, Camera di Commercio della Venezia e Confcommercio Gorizia promuovono un incontro pubblico per condividere e presentare il progetto alla cittadinanza il giorno 18 settembre alle ore 19.45 presso Sala Dora Bassi.

Per dare la propria adesione al progetto “Gorizia città visibile” scrivere una mail con oggetto: Adesione a progetto “Gorizia città visibile”, inviandola a segreteria@quarantasettezeroquattro.it, con i propri dati personali (nome e cognome, mail, numero di telefono) e una breve descrizione di se stessi e degli spazi che si è disponibili a condividere. La direzione del festival organizzerà incontri con tutte le persone che aderiranno per condividere i progetti artistici e concordare le effettive modalità di coinvolgimento.
Per qualsiasi informazione è possibile contattare Alessandro Cattunar al numero 3381411435.
Le candidature dovranno pervenire entro il 30 settembre 2018.