Giulia Grotto / Traslations

Artista in residenza

Giulia Grotto

Titolo

TRANSLATIONS
Videomapping

La residenza

La videoartista e videomaker Giulia Grotto lavorerà come artista in residenza a Fiumicello nel periodo 2-8 ottobre. Il suo lavoro di ricerca si focalizzerà, da un lato, su materiali audiovisivi d’archivio e, dall’altro, sulla raccolta di interviste e materiali audiovisivi che testimoniano l’esperienza vissuta dai richiedenti asilo presenti sul territorio. un lavoro di mappatura a cavallo tra passato e presente, per fornire nuove chiavi di lettura e riflessione sul fenomeno migratorio.

La performance

Translation è un video mapping che ricicla e ri-media materiale audiovisivo amatoriale prodotto da rifugiati e migranti attualmente risiedenti in Italia. I video verranno ricontestualizzati in un montaggio che li vedrà fondersi con e per mezzo di tecniche d’animazione.

Profilo artistico

Giulia Grotto è videomaker e video artist. Ha studiato Arte e Cinema tra l’Italia, la Turchia, la Francia e il Belgio specializzandosi nel reimpiego di materiale d’archivio. Nel 2014 ha costituito lo Studio Grigiò, per la produzione audiovisiva e la realizzazione di progetti performativi a partire da recycled movies.
www.studiogrigio.com