Fake. Il lungo viaggio di Quesalid / Daniele Aristarco

Domenica 1 luglio / Ore 19.00
Cortile Palazzo Locatelli / Museo Civico del Territorio – 60’

Reading con videoproiezioni e musica per ragazzi e adulti

Fake. Il lungo viaggio di Quesalid

di e con Daniele Aristarco /
videoproiezioni e regia di Stéphanie Vailati


 

Narrate davanti al caminetto, in un grande teatro o in un romanzo, quasi tutte le storie celano qualche menzogna. Esistono, però, bugie in grado di generare odio, illusioni e falsi bisogni. Da queste bisogna imparare a difendersi.
Daniele Aristarco esplora il tema delle fake news, rintracciandone gli antenati e offrendo semplici strumenti per smascherare le bugie in rete. Dagli antichi stregoni che fingevano di avere il potere di guarire le persone alla leggenda del mostro di Lochness, dal finto attacco della Polonia ai tedeschi al radar spacciato per ufo, fino alla pubblicità che oggi spia i nostri comportamenti on line e ci manipola con messaggi mirati. La difesa consiste nell’approfondimento, nella ricerca e nella condivisione delle fonti: insieme si fronteggia meglio l’ondata delle bugie. Ma forse il nostro compito è più alto, forse occorre ripartire alla ricerca de la verità a bordo di una canoa, come ha fatto Quesalid, lo stregone che non credeva nella stregoneria…


 

Daniele Aristarco è nato a Napoli nel 1977, oggi vive in cima a una collina che si affaccia su due laghi. È autore di canzoni, sceneggiature, testi teatrali, racconti e saggi divulgativi rivolti ai ragazzi, pubblicati sia in Italia che all’estero. Ha insegnato lettere nella scuola media. Attore, drammaturgo e regista teatrale, ha vinto numerosi premi. Si occupa inoltre di laboratori teatrali e di scrittura creativa.