Rigenerazione urbana, pratiche artistiche e new media

Inter-festivals multimedia seminar

Rigenerazione urbana, pratiche artistiche e new media

Sabato 27 ottobre 2018 / 10.00 – 19.00


In\Visible Cities – Festival Urbano Multimediale (Gorizia dal 15 al 28 ottobre 2018) propone due settimane di residenze artistiche e due week-end di eventi, performance, installazioni, tavole rotonde, presentazioni e workshop dedicati al tema “Cantieri aperti. il racconto del lavoro, dei mestieri, delle professioni tra passato e presente”. Un’edizione dedicata alle nuove professioni e ai mestieri diventati oramai obsoleti, ma soprattutto al racconto e all’analisi del lavoro nei centri urbani, tra crisi e nuove proposte, tra negozi che chiudono e progetti di riqualificazione e rigenerazione. Per l’occasione, il centro di Gorizia, i suoi negozi, i locali sfitti, ma anche luoghi privati (cortili, giardini e spazi di lavoro) diventeranno le location di un festival multimediale diffuso e partecipato.

In occasione della sua quarta edizione In\Visible Cities avvia una nuova sezione del programma, dedicata a curatori e direttori di festival, a professionisti del settore dei new media e dei linguaggi dell’arte multimediale ma aperta anche a tutti coloro che sono interessati a esplorare le grandi tematiche della contemporaneità fruendo opere d’arte che fanno uso dei linguaggi tecnologici e multimediali.
Una giornata di incontri, confronti e tavole rotonde che porrà al centro della riflessione alcune questioni chiave per chi lavora nel settore culturale.

  • Le nuove tecnologie possono essere funzionali a un processo di rigenerazione urbana? Quali sono i linguaggi e le modalità più adeguate?
  • Qual è la funzione dell’arte nei processi di rigenerazione urbana?
  • I linguaggi dell’arte contemporanea che fanno uso delle nuove tecnologie possono attivare legami di comunità ed essere motore di cambiamento sociale ed economico?
  • Come sviluppare un’audience attenta e interessata ai linguaggi dell’arte che trattano delle grandi tematiche della contemporaneità?
  • Come attivare processi virtuosi tra i cittadini di aree da riqualificare? partecipanti attivi e disponibili a mettersi in gioco in prima persona per contribuire al processo di rigenerazione e riqualificazione.

Si tratta di alcune domande iniziali che saranno poste come stimoli di discussione al panel qualificato di relatori a cui le chiediamo di prendere parte per poi aprire la discussione e i lavori alla platea dei partecipanti.
Qui di seguito un programma di massima.


PROGRAMMA

sabato 27 ottobre 2018

10:00 -10:30
registrazione e caffè

10:30 – 10:50
introduzione ai lavori della giornata e presentazione dell’esperienza di In\Visible Cities – Festival Urbano Multimediale

10:50 – 12:50
Arte, nuovi media e comunità – Keynote / Introduzione ai temi chiave della giornata attraverso le esperienze di alcuni professionisti del settore
– Festival Pergine Spettacolo Aperto // Carla Esperanza Tommasini: direttrice artistica del festival
– MKC – Computer Arts Festival di Maribor // Miha Horvat: direttore artistico(Slovenia)
– Riaperture: festival di fotografia di Ferrara // Giacomo Brini e Maria Chiara Bonora: direttori artistici
– Trieste Capitale Europea della Scienza – Area comunicazione e sviluppo Esof 2020 // Raccontare la scienza
– Audience development study group // Stefania del Cucco e Michela Rossato
– Learning Lab // Aine O’Brien co-direttrice di Counterpoints Arts di Londra (Gran Bretagna)

12:50 – 13:30
domande dal pubblico e registrazione ai tavoli di discussione pomeridiani

13:30 – 15:00
pranzo a buffet offerto dal Festival

15:00 – 17:30
suddivisione dei partecipanti tra i seguenti tavoli di discussione
– la funzione dell’arte nei processi di rigenerazione urbana
– audience development in contesti festivalieri
– rafforzare i legami di comunità attraverso le nuove tecnologie e i linguaggi dell’arte multimediale
– nuove tendenze nell’ambito dei new media e degli interactive media e loro applicazioni nelle opere artistiche

ciascuno dei quattro tavoli di discussione avrà come moderatori/moderatrici uno o più dei relatori mattutini

17:30 – 18:00
pausa caffè

18:00 – 19:00
restituzione in plenaria dei principali aspetti discussi in ciascuno dei quattro tavoli di lavoro e considerazioni finali della giornata di lavori

  • Informazioni sul partecipante

  • Indicare la preferenza in merito al tavolo di lavoro a cui partecipare nel corso del pomeriggio. LA scelta è preferenziale ma non vincolante.
  • Notes