SUPERFICIALE

PIAZZA VITTORIA/PALAZZO BOMBI-PATERNOLLI
27 maggio ore 22.15


 

 

Organizzato da Associazione AUT71, Seherzada Ahmetovic, Gianluca Calligaris, Chiara Cambruzzi, Giulio Centis, Greta Colle, Samuel Iuri, Nicola Narbone, Giulia Paladin, Valentina Rodani

Immaginate di camminare in uno spazio abitato da volumi, ovvero la città, che potete rileggere altrimenti come l’insieme delle superfici che il vostro sguardo incontra: le facciate.
Come un foglio bianco la superficie è stata dipinta, non solo con elementi funzionali ma soprattutto con simboli e segni, scelte che dialogano e interagiscono con voi spettatori.
Le facciate non sono più solamente soglia tra interno ed esterno, ma diventano l’abito di un edificio nuovo, l’interfaccia con cui l’utente si confronta e al contempo creano uno scenario, dettato dalle leggi della società e dell’economia; diventano il riflesso dell’esigenza di una nuova comunità, la quale forma di linguaggio si mostra sempre più semiotica.
Con una videoinstallazione, accompagnata da una soundtrack realizzata per l’occasione, AUT71 propone una riflessione critica nell’esclusiva cornice di Casa Bombi.


 

AUT71 è un gruppo aperto e indipendente di ricerca e pratica architettonica.
 Nato da studenti dell’Università degli studi di Trieste, inizia sin da subito a muovere i suoi passi all’esterno dell’ambito accademico, realizzando mostre di architettura, eventi culturali, installazioni temporanee e pubblicazioni tra cui Banned?, Instant Workshop, Il libro giallo.