RESIDENZA ARTISTICA / NELLE CITTA’ VISIBILI, LE CITTA’ INVISIBLI

Nelle città visibili, le città invisibili

CENTRO CITTA’ / EX LOCANDA LANTERNA D’ORO
dal 6 al 29 maggio 2016


 

Installazioni di Elisa Ferrari e Giulia Tosi (Effetti) / Daniele Brescia / Martina Zena / Salvatore Passaro e
Mahnaz Esmaeili (mopstudio) / Tiziano Panici, Giovanni di Giandomenico, Yoris Petrillo (Argot Studio)

Artisti, fotografi, videomaker, architetti e attori provenienti da tutt’Italia, selezionati tramite open call, si incontrano a Gorizia per una lunga residenza. Spazi di lavoro e di vita condivisi, attrezzature in comune, stimoli provenienti da una territorio complesso e ricco di storia. Obiettivo: creare installazioni e performance site specific, in grado di raccontare le città invisibili agendo sugli spazi visibili. Opere e spettacoli che invaderanno il centro città, occupando strade, piazze e negozi dismessi, con l’intento di proporre nuovi sguardi, nuovi spunti di riflessione, dialoghi tra diverse discipline e linguaggi. Il tutto all’insegna della contaminazione, tra passato e presente, tra fonti storiche e nuove tecnologie, tra materiale e immateriale, esplorando il senso del fare #multimedialitàurbana.
Gli artisti saranno al lavoro, per l’intero periodo della residenza, presso l’ex locanda Lanterna d’oro ma si muoveranno in città e coinvolgeranno la popolazione in processi di creazione partecipata .
Le installazioni e le performance saranno presentate a InVisible Cities dal 25 al 29 maggio.