Richiedo Asilo Artistico #1 / Open Call

Richiedo Asilo Artistico #1 / Open Call

Richiedo Asilo Artistico #1 / Open Call

IL BANDO

Art. 1 Finalità del bando »
Il presente bando selezionerà artisti/compagnie/collettivi che propongono uno spettacolo, una live performance o un’installazione che si configurino effettivamente come progetti multimediali, all’interno dei quali promuovere l’interazione tra media e linguaggi differenti (performance, videoproiezioni, fotografie, parole, suoni, testi ecc.) con particolare attenzione alle possibilità espressive offerte dalle nuove tecnologie che si basano sull’informatica, sul web, sulla virtualità, sul rapporto uomo-macchina, sui social media.
Saranno privilegiati i progetti site-specific capaci di svilupparsi in spazi non teatrali e di riadattarsi in base allo spazio proposto, ad esempio un museo, un negozio sfitto, un cortile interno, una piccola piazza. Gli artisti/compagnie selezionati lavoreranno sul rapporto tra performer, multimedialità e spazi urbani, in connessione con il territorio e i suoi abitanti.

L’edizione 2019 di In\Visible Cities – “Leonardo: immagini dal futuro. Arte e scienza immaginano il mondo che verrà” – selezionerà opere il cui ambito di indagine si indirizza verso i complessi rapporti tra arte e scienza a partire dalle suggestioni offerte da Leonardo.

Art. 2 Periodi e Sedi »
Gli artisti selezionati saranno invitati a prendere parte ai due periodi di residenza previsti:
– Sheffield (Gran Bretagna): fine aprile/inizio maggio 2019 (University e Millenium Gallery)
– Gorizia: 1-14 luglio (In\Visible Cities)
La performance/spettacolo o l’installazione dovranno essere presentati al pubblico all’interno del programma di eventi della Millenium Gallery di Sheffield e del Festival In\Visible Cities a Gorizia in una o più date da concordare.

Art. 3 Partecipanti »
Il bando è rivolto a tutte le espressioni artistiche performative che utilizzano la multimedialità nella loro pratica. È ammessa la partecipazione di gruppi di artisti. Tutti i partecipanti devono essere maggiorenni al momento dell’inizio

della prima residenza. Gli artisti possono essere di qualsiasi nazionalità, residenti in Italia o all’estero.

Art. 4 Principali criteri di selezione »
− livello qualitativo e di originalità della proposta;
− coerenza della proposta progettuale rispetto alla linea artistica del festival;
− coerenza della proposta progettuale rispetto al focus 2019;
− fattibilità del progetto sul piano dei costi, dei tempi, dell’attrezzatura tecnica e della logistica;
− curriculum artistico;
− potenzialità di sviluppo e riproposizione degli spettacoli/ performance/opere multimediali in altri contesti.

Art. 5 Candidature »
Le candidature dovranno essere inviate utilizzando l’apposito modulo on-line in fondo a questa pagina
entro e non oltre il giorno 1 aprile 2019.

Per essere ritenuta valida ogni candidatura dovrà essere corredata di:
– descrizione del progetto, se possibile corredata da fasi di studio ed eventuali video o foto;
– descrizione del lavoro da svolgere durante la residenza, con indicazione di un piano di lavoro di massima, incluse eventuali attività da svolgere in partecipazione con la cittadinanza indicando chiaramente numero e tipologia di soggetti da coinvolgere;
– descrizione della compagnia, biografia e sito internet;
– scheda tecnica dettagliata;

I documenti sono da caricare direttamente nell’e-form.

Per ulteriori informazioni o problemi con il modulo on-line è possibile contattare il seguente indirizzo mail: segreteria@quarantasettezeroquattro.it

Art. 6 Commissione »
Tutti i progetti proposti saranno valutati da una commissione artistica composta dai rappresentanti delle associazioni partner.
Il giudizio della commissione sarà insindacabile, i risultati della selezione saranno resi noti entro il 6 aprile 2019 tramite e-mail (ai vincitori) e pubblicazione sul sito:
– invisiblecities.eu/call-invisiblecities-contaminazionidigitali-2019

Art. 7 Condizioni »
Agli artisti/gruppi/compagnie selezionati sarà corrisposto un compenso lordo complessivo
– di euro 1.700,00 comprensivo di tutte le spese

In\Visible Cities e Sheffield University si faranno carico dell’alloggio degli artisti (max 3 persone nel caso di gruppi di artisti e compagnie) che risiederanno in spazi condivisi, messi a disposizioni dagli organizzatori.
A Gorizia gli artisti/compagnie potranno essere accolti dai cittadini che aderiranno al progetto di ospitalità diffusa “Città Visibile”.

I costi di vitto e trasporto restano a carico dell’artista/gruppo/compagnia.

Eventuali incassi andranno interamente a favore delle organizzazioni che si occuperanno di sostenere i costi SIAE.
Le eventuali spese di agibilità saranno a carico del gruppo/compagnia.

Gli artisti/gruppi/compagnie selezionati s’impegnano a risiedere continuativamente nei luoghi assegnati loro per la residenza per il periodo individuato e concordato:
– Sheffield: fine aprile/inizio maggio 2019
– Gorizia: 1-14 luglio 2019

 

 

Scarica il bando

 

 

English Version

 

E-FORM